Portfolio

Demolizione Ciminiera – Centrale Termoelettrica Tirreno Power di Vado Ligure (SV) – 2017/2018

Demolizione della ciminiera in cemento armato della Centrale Termoelettrica Tirreno Power S.p.a. di Vado Ligure (SV), asservita alle vecchie unità VL1 e VL2, denominata ciminiera 1-2, con relativo smaltimento dei materiali di risulta.

Le demolizioni hanno interessato parti impiantistiche, strumentazioni ed impianti elettrici, parti strutturali della ciminiera (sia la canna interna che esterna), passerelle, scale e grigliati.
La ciminiera 1-2 era del tipo “monocanna” costituita da un fusto esterno in cemento armato, che rappresentava la struttura portante, e da una canna interna refrattaria protetta da ceramica antiacida, costituita da pezzi sagomati messi in opera con cemento speciale antiacido.

• Altezza totale: 200 m
• Altezza della parte tronco-conica (superiore): 190 m
• Altezza della parte conica (tramoggia inferiore): 7,5 m
• Diametro esterno alla base: 15 m
• Diametro interno alla base: 8,5 m
• Diametro esterno alla sommità: 8,8 m
• Diametro interno alla sommità: 6,5 m
• Quantità complessiva di rifiuti smaltiti: 9.500 tonnellate

Essendo la Centrale di Vado Ligure situata ad un km di distanza dalla costa, la ciminiera era localizzata in un ambiente esposto ad atmosfera industriale e marina, caratterizzato da venti frequenti e picchi fino a 130Km/ora.
Le criticità nell’esecuzione dell’opera sono state pertanto le condizioni atmosferiche tipiche del territorio ligure aggravate da eventi metereologici avversi ed anche straordinari accaduti proprio nel corso del 2017 che hanno senza dubbio rallentato le attività di demolizione.
Altra criticità non meno importante, oltre alle condizioni di maltempo, è stata indubbiamente la vicinanza della ciminiera ad impianti in funzione come il gruppo a ciclo combinato VL5 ed il relativo pipe rack. Tuttavia, nonostante questa problematica di interferenze, si è mantenuta la produttività della centrale per tutta la durata dei lavori.
Le attività sono state svolte nel più ampio rispetto delle norme di sicurezza, qualità e salvaguardia dell’ambiente. Sono state adottate tutte le misure di prevenzione e protezione per la tutela della salute e della sicurezza delle maestranze che sono intervenute nella realizzazione dell’opera, permettendo così di concludere le attività senza alcun infortunio.

Le attività sono state svolte in raggruppamento temporaneo di imprese con le società mandanti DEMICED e MASSUCCO COSTRUZIONI.